Catégories
Traduire
    Traduire depuis:

    Traduire vers:

Pour nous suivre:
  • RSS Feed
  • Subscribe via Email
expatriation

DA LEGGERE : « Diario di Bordo »

 .

.

Questo libro è stato scritto da Sauro Scarpocchi nel 2006.

Il titolo indentifica immediatamente il navigatore.

Il suo sottotitolo « Pagine di vita dal cuore del Trasimeno » dice già tutto il resto : una passione per l’ Isola Maggiore, l’accostamento allo Trasimeno, descrizione, via tocci successivi, della vita nel suo paese…

.

Le livre de Sauro Scarpocchi

.

L’autore

Sauro Scarpocchi

Sauro Scarpocchi è nato nel 1934 ad Isola Maggiore.

.

Contenuto

Come antipasto, per darvi più voglia di leggere questo libro, ecco una breve descrizione della ricchezza del suo contenuto:

 

Click below to continue – Clicca sotto per il seguito – Cliquez ci-dessous pour la suite

1. Noi, gente di Isola

Descrizione delle famiglie di Isola, dei processioni, dei celebrazioni religiose.

2. Lezioni di vita  :

Partecipazione di qualche isolano alle due guerre mondiali e i loro raconti.

3. Tempi di guerra  :

 Isola stava popolando di persone di fuori. Isola era molto animata. Internamento degli Ebrei al Castello Gugliemi (1944). Pesca miracolosa grazie alle bombe di una Fortezza Volante. Massacro di tre isolani da i Tedeschi. Salvataggio di ventidue Ebrei da quindici pescatori.

4. Gli Alleati e Jack Goff

Primi soldati inglesi dell’VIII Armata arrivano sul’Isola Maggiore.  Amicizia con Jack Goff. Lago Trasimeno, posto di riposo per i soldati inglesi.

5. Ripresa economica

Il momento di dimenticare le cose brutte. Una nuova sede per la cooperativa dei pescatori. Arrivo dei primi turisti stranieri. Negli anni Cinquanta, livello del lago molto basso e non c’era più l’affluenza dei turisti. Nel 1954, creazione del Circolo Ricreativo e acquisto di un unico televisore per tuttti i isolani (momento di grande aggregazione per Isola).

6. Anni ’50: anni di cambiamento

 Prosciugamento del lago. L’emergere delle piante palustri rendendo cosi impossibile la pesca. Isola comincia a vuotarsi.

7. Nel lago si puo morire

Incidenti mortali al lago.

8. « Camerata Andrea Bafile! »   « Presente! »

Scuola elementare  di Isola Maggiore e i sui insegnanti.

9. Compaesani caratteristici

 Ettore Bellaveglia, Giorgio Benini, Giuseppe Perai, Giovacchino Fabbroni, Remo Benini, Aristide Bartocci, Dante Silvi, Flaminio Scarpocchi, Tiburzio Piazzesi, Maria Diletta Semolesti, Don Ottavio Posta, Rosa Pezzuti, Amilcare De Santis, Giacinto, Duilio Piazzesi, Gildo Bartocci.

10. L’arte di pescare

Descrizione delle differente attrezzature usate (storia della pesca al Isola Maggiore).

11. A caccia sul lago

Caccia agli uccelli acquattici.

12. Una vita, la mia

Autobiografia.

.

In sintesi

.

Questo uomo è stato un testimone privilegiato di un periodo di crisi e di trasformazione di Isola Maggiore.

Ciò gli permette di descriverci prima il funzionamento quasi atavico di Isola Maggiore a questo tempo : la sua distribuzione familiare, i suoi riti e le sue feste.

.

Isola Maggiore : corteo religioso tradizionale

.

Un mondo già in via di scomparsa !

Poi, egli ci ebbe la guerra. Assisté allora alla crescita artificiale ed effimera della popolazione insulare durante la seconda guerra mondiale. A questa periodo, come fu già il caso in un passato lontano, l’Isola è ridiventata un rifugio di fronte ai furori del mondo  » esterno « . Fu testimone oculare di un massacro dai soldati tedeschi e conobbe da vicino l’episodio del salvataggio eroico di ventidue ebrei per gli isolani.

Poi ha vissuto la crisi legata al prosciugamento del lago ed il colpo fatale portato a loro mezzo di sostentamento degli isolani, la pesca.

.

La pesca, unico mezzo di sostentamento degli isolani

.

Questo portò a un esodo definitivo della popolazione giovane, poi alla chiusura della scuola elementare dell’Isola.

Gli stesso dové adattarsi alla rivoluzione del turismo di massa che trasformò completamente il volto e l’economia di Isola Maggiore.

Cosi, da pescatore, diventò restauratore, oste e… veliste appassionato.

Il figlio e la figlia hanno studiato all’universita.

Quale percorso!

Un percorso che illustra  proprio bene i risucchi che hanno scosso l’Isola Maggiore dalla fine degli anni 30.

Questo libro è una occasione unica per il lettore di participare al percorso di quest’uomo e suprattutto di Isola Maggiore !

 

Buona lettura !

.

.

Les commentaires sont fermés.